Profilo cognitivo e neuropsicologico

 

Il profilo neuropsicologico si ottiene attraverso l’indagine clinica delle abilità cognitive e consente di avere informazioni approfondite sul funzionamento di meccanismi centrali, decisivi per la piena espressione delle potenzialità intellettive del soggetto.

E’ particolarmente utile in caso di disturbi dell’apprendimento, difficoltà scolastiche, disturbi pervasivi dello sviluppo, difficoltà cognitive in genere: consente di rendere evidente il quadro funzionale cognitivo, mettendo in luce i punti di forza e di debolezza del sistema, così da poter redigere con maggior precisione il Piano Didattico Personalizzato ed, eventualmente, implementare un intervento mirato di potenziamento delle funzioni deboli.

Tuttavia, tutti gli individui, anche coloro che non hanno evidenti difficoltà nelle prestazioni cognitive, possono migliorare le loro funzioni mentali per ottimizzare il rendimento, aumentando il successo scolastico, accademico o professionale.

Le funzioni cognitive indagate nella valutazione neuropsicologica sono riconducibili alle seguenti aree:

  • Percezione

  • Linguaggio

  • Memoria

  • Attenzione

  • Prassie

  • Ragionamento  

  • Funzioni esecutive

  • Organizzazione spaziale

  • Integrazione visuo motoria (abilità costruttive).


I risultati ottenuti determinano il profilo cognitivo/neuropsicologico in cui sono immediatamente evidenti le aree che necessitano di essere potenziate e quali funzioni, al contrario, sono punti di forza del sistema.

 

Per saperne di più..

Informazioni

Contatti

 

daniele.bergamin@gmail.com

Tel: 338 7516077

  • Google+ Clean
  • LinkedIn Clean

Iscriviti al Sito per rimanere aggiornato.

Congratulazioni! Ti sei iscritto